• prova_slide2

  • prova_slide2

  • LEZIONI MINIGRUPPO PILATES
  • LEZIONI CON I GRANDI MACCHINARI (REFORMER, CADILLAC, CHAIR, BARREL, SPRINGWALL)

MANTRA – e i suoi poteri

La parola MANTRA deriva dalla combinazione delle due parole sanscrite manas (mente) e trayati (liberare). Il mantra si può quindi considerare come un suono in grado di liberare la mente dai pensieri. Sostanzialmente consiste in una formula (una o più sillabe, o lettere o frasi), generalmente in Sanscrito, che vengono ripetute per un certo numero di volte al fine di ottenere un determinato effetto, principalmente a livello mentale, ma anche, seppur in maniera ridotta, a livello fisico ed energetico. Esistono moltissimi mantra per gli scopi più diversi; la maggior parte sono in sanscrito, ma ne esistono anche in altre lingue. Il mantra più conosciuto è il mantra Om (AUM). Il loro uso varia a seconda delle scuole spirituali o delle filosofie. Vengono principalmente utilizzati come amplificatori spirituali, parole e vibrazioni che inducono nei devoti una graduale concentrazione. I mantra vengono utilizzati anche per accumulare ricchezza, evitare pericoli, o eliminare nemici. I Mantra hanno origine in India all’interno dell’Induismo Vedico e nel Jainismo, popolari in diverse e moderne pratiche spirituali che si rifanno seppur in modo impreciso alle antiche pratiche delle religioni Orientali. I Mantra sono considerati come suoni vibrazionali, a causa della grande enfasi che si pone alla loro corretta pronuncia (grazie allo sviluppo della scienza fonetica, in India, migliaia di anni fa). Il loro scopo è liberare la mente dalla realtà illusoria e dalle inclinazioni materiali. Il processo di ripetizione di un Mantra è definito cantilena. Nella pratica dell’Asthanga Yoga è tradizione iniziare e concludere la pratica con invocazione o mantra di ringraziamento, ecco i due mantra da ascoltare recitati dal Guru Manju Jois: Shanti Mantra Manju Jois AŞŢĀŃGA YOGA MANTRAM (in sanscrito) OM VANDE GURUNAM CARANARAVINDE SANDARSITA SVATMA SUKHAVA BODHE NIH SREYASE JANGALIKAYAMANE SAMSARA HALAHALA MOHASANTYAI ABAHU PURUSAKARAM SANKHACAKRASI DHARINAM SAHASRA SIRASAM SVETAM PRANAMAMI PATANJALIM OM MANTRA DELL’ASTHANGA YOGA (traduzione) OM Mi inchino e onoro i piedi di Loto del Maestro supremo che insegna il giusto sapere, mostrando la via per giungere a conoscere la grande gioia del risveglio del Se’. Egli è il guaritore della giungla, conosce come sconfiggere il veleno dell’ignoranza di un’esistenza condizionata. A Patanjali, una incarnazione di Adisesa, di colore bianco dalle 1000 teste sfolgoranti (in forma di serpente divino Ananta) è di aspetto umano, al di sotto delle spalle e impugna una spada (discriminazione), una ruota di fuoco (un disco di luce che rappresenta il tempo infinito) e una conchiglia (suono divino) A Lui Io mi inchino OM Closing Mantra Manju Jois MANGALA MANTRA (in sanscrito) OM SWASTHY – PRAJA BHYAH PARI PALA YANTAM NYA – YENA MARGENA MAHI – MAHISHAHA GO – BRAHMANEBHYAHA – SHUBHAMASTU – NITYAM LOKAA – SAMASTHA SUKHINO – BHAVANTHU OM SHANTI, SHANTI, SHANTI OM MANGALA MANTRA (traduzione) OM Fai che la prosperità sia glorificata Fai che i Governanti, (Amministratori) governino il mondo secondo le leggi e la Giustizia Fai che Divinità ed Erudizione siano protette Fai che la gente del mondo intero Sia felice e prospera OM Pace, Pace, Pace OM

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

PPM

STUDIO YOGA PILATES

Via Guarini 4, TORINO
Corso Tassoni 25, TORINO
Corso Orbassano 191/1, TORINO

Tel e Cell

011.19705609 - 3711812414
011.068.66.62 – 349.236.48.70
011.536.44.66 – 324.7726813

Mail

lagrange@yogapilates.it
tassoni@yogapilates.it santarita@yogapilates.it
ИТ новости