• prova_slide2

  • prova_slide2

  • LEZIONI MINIGRUPPO PILATES
  • LEZIONI CON I GRANDI MACCHINARI (REFORMER, CADILLAC, CHAIR, BARREL, SPRINGWALL)

Posts Taggati ‘energia’

Pose energizzanti per la Primavera

La primavera è iniziata, guardandoci intorno notiamo che la natura si colora, i fiori sbocciano, l’aria si profuma e si intiepidisce dolcemente…

La primavera, tempo di rinascita e cambiamento: lasciamoci ispirare e coltiviamo la nostra crescita interiore, facendoci stimolare e rinnovare.

Per le piante la crescita avviene quando ricevono il necessario nutrimento dalle radici così come dall’aria, l’atmosfera e il sole.

Le pose che vi presento oggi sono tutte legate al tema del radicamento e della crescita, sfruttano l’energia della primavera per risvegliarci e illuminarci!

Lavoreremo sul potenziamento delle nostre basi, radicando i piedi al suolo. Questo è essenziale per creare il giusto supporto e per ricavare nutrimento energetico dal sottosuolo. Dalla base ogni posa cresce forte verso il cielo, per la maggior parte col cuore rivolto al sole, per permettere alla luce di inondarlo.

Cominciamo!

 
  1. Balasana (Posa del Bambino)

 

Bisogna essere piccoli per poter crescere. Immaginatevi in questa posa come dei germogli a riposo nella terra fertile. Riconoscete e apprezzate i piccoli inizi necessari per la crescita.

   
  1. Urdhva Hastasana (Saluto verso l’Alto)

 

Salutiamo il Sole alto come fossimo i primi delicati boccioli ad uscire dal terreno. Allungatevi verso il sole, assorbendo la sua energia per nutrire il vostro spirito. I vostri piedi sono radicati al suolo come radici profonde.

 
  1. Urdhva Mukha Svanasana (Cane a testa in Su)

Questa è una posa del tradizionale Saluto al Sole (Surya Namaskara). I Saluti al Sole, come suggerisce il nome, erano tradizionalmente praticati come segno di apprezzamento e saluto di fronte alla nostra stella. Entrate nella posa e, come dice la canzone “let the sun shine” sulla vostra pelle e godetevi l’energia dei suoi raggi.

   
  1. Ardha Dhanurasana (Mezzo Arco Inginocchiato)

 

Dentro il bocciolo di un fiore è racchiuso un enorme potenziale energetico. Entrate nella posa del Mezzo Arco come se foste un fiore che sboccia per la prima volta: il vostro cuore è aperto verso il cielo, pronto ad accogliere tutte le nuove possibilità che la Primavera vi offre.

 
  1. Anjaneyasana (Affondo Basso con ginocchio a terra)

Radicate i piedi, come a voler penetrare nel terreno, sentite le vostre basi forti e sicure. Mentre i piedi si radicano, la parte alta del vostro corpo può crescere ed estendersi in alto. Potete unire le mani o, se c’è tensione alle spalle, lasciarle parallele.

 
  1. Ustrasana (Posa del Cammello)

 

Le pose di inarcamento della colonna (Backbending) sono conosciute per i loro effetti energizzanti. Attraverso l’allungamento apriamo il petto e creiamo spazio per i polmoni, migliorando la respirazione. Un effetto simile interessa la regione addominale, dove l’espansione e la creazione di spazio permettono di migliorare la digestione e la regolarità intestinale.

In questa posa, durante il piegamento indietro, si ha una leggera costrizione della circolazione sanguigna intorno alla colonna. Sciogliendo la posa la circolazione troverà nuovo vigore portando effetti benefici alla spina dorsale. Ascoltate i cambiamenti energetici derivanti dalla pratica del Cammello.

 
  1. Natarajasana (Posa del Danzatore)

 

Come in Ustrasana, usate l’inarcamento della schiena per coltivare nuove, rivitalizzanti energie. Lavoriamo su due piani: dall’esterno avremo una bellissima apertura del cuore, una prova per l’elasticità dei bicipiti femorali, aumento dell’energia e della concentrazione. Internamente invece questa posa coltiva il senso di forza e potere derivanti dal restare stabili ed in equilibrio.

Queste sette fantastiche pose primaverili vi aiuteranno a focalizzarvi sul radicamento e la crescita, canalizzando le energie associate alla primavera, risvegliandovi e riempiendovi di luce. Dopo la pratica vi sentirete saldi e aperti verso il mondo, pronti ad affrontare qualsiasi sfida con rinnovato entusiasmo!

Buona Pratica!

Il Buongiorno si vede dallo Yoga Dinamico

Perchè lo Yoga dinamico?

Siamo i primi a Torino a proporre la Pratica di Yoga Dinamico come nella vera tradizione indiana, al primo mattino (in reatà la tradizione la vorrebbe prima dell’alba, ma possiamo accontentarci 🙂 ), prima di iniziare il lavoro o semplicemente la giornata.
Il corso comprende pratiche dinamiche e energizzanti estremamente adatte al mattino presto in cui sperimentare dinamicità e fluidità. Una pratica divertente che dona al corpo armonia, tonicità e forza.

La pratica di Yoga Dinamico è energica, dove i movimenti fluiscono guidati dalla respirazione Ujjayi (particolare respirazione) che aumenta la temperatura corporea ed induce alla concentrazione, per poi favorire il rilassamento e la meditazione. Il kramaji o sequenza varia da una pratica all’altra, servendosi di diverse asana (figure dello Yoga) per ottenere un beneficio integrale a livello fisico, mentale ed emozionale.

Com’è strutturata la lezione:

La lezione ha una durata approssimativa di un’ora e un quarto ed è composta di tre parti:
– Riscaldamento progressivo ed introduzione alla respirazione Ujjayi
– Serie di saluti al sole che servono a riscaldare l’organismo ed a potenziare gli arti superiori (img saluto)


Si continua con posizioni di equilibrio per rilassare il sistema nervoso e per dare stabilità agli arti inferiori.
– Posizione di flessione ed estensione del busto verso le gambe per un allungamento della catena anteriore e posteriore (schiena, glutei, polpacci, ischio crurali, cavo popliteo)
– Posizioni invertite o capovolte rivestono una grande importanza nella pratica dello yoga: innanzitutto permettono di invertire l’azione della gravità sul nostro intero organismo, favorendo il ritorno venoso ed eliminando i ristagni nelle gambe e negli organi addominali ed apportando un ricco afflusso di sangue ossigenato al cervello
– Parte statica e rilassamento finale

Benefici fisici
La pratica si evolve adattandosi ai giorni nostri, ed apporta tangibili benefici sul piano fisico e mentale: stimola il sistema ormonale, aiuta alla circolazione, rinforza la salute, favorisce l’eliminazione di tossine, diminuisce l’ansietà. Aumenta l’energia generale, la capacità di concentrazione ed il controllo dello stress. Risveglia la conoscenza del proprio corpo e genera uno stato di felicità e tranquillità simultanea.


A chi è indicato:

E’ una pratica piuttosto energica, in genere può essere praticata da tutti, a meno che non si è troppo avanti con l’età, o non si hanno patologie particolari.
– Lavoratori (impiegati, liberi professionisti, insegnanti, commercianti ecc.) che vogliono cominciare bene la giornata (questo per la lezione del mattino alle ore 7.00) per poter affrontare meglio gli impegni lavorativi e coordinare meglio le attività cerebrali in funzione di maggiore efficienza, preservandosi però dagli stress quotidiani.
– Studenti che si preparano alla giornata universitaria (la lezione del mattino alle 7.00) o ai periodi di pre-esami universitari che necessitano di energia, lucidità mentale e capacità di apprensione veloce

 

Il massaggio del Sole e della Luna

Il Surya Chandra Cibna (il massaggio del sole e della luna) è un metodo di massaggio elaborato dalla maestra yoga Gabriella Cella. Questo tipo di massaggio si basa sulle teorie della medicina orientale, secondo cui il nostro corpo è pervaso da una serie di canali energetici, chiamati nadi, meridiani o tzubo, a seconda delle tradizioni, nei quali scorre l’energia vitale necessaria al funzionamento dell’organismo. Lungo questi canali si sviluppano specifici punti energetici che alimentano i vari organi. Quando il flusso energetico che scorre attraverso le nadi non è equilibrato si creano degli scompensi che possono portare l’insorgere di malattie.

Esistono due tipi di energie che scorrono nel nostro corpo, una calda, solare, attiva, razionale, maschile ed una fresca, creativa, lunare, ricettiva, femminile; sulla base di ciò la maestra Cella ha creato il suo metodo di massaggio che può essere eseguito da soli per curare o prevenire alcuni disturbi.

Tramite l’astrologia vengono individuati i sistemi del corpo che tendono ad ammalarsi più di frequente. Chi appartiene a segni zodiacali maschili (Ariete, Bilancia, Gemelli, Sagittario, Leone, Acquario) difetta di energia lunare e ha bisogno di stimolare i punti focali che corrispondono alla Luna, quelli relativi ai liquidi del corpo; mentre chi appartiene a segni femminili (Toro, Cancro, Vergine, Capricorno, Scorpione, Pesci) necessita di energia solare e deve attivare i punti focali corrispondenti al Sole, quelli relativi alle masse corporee. Ogni segno zodiacale ha il suo complementare, e insieme formano gli assi: Ariete/Bilancia, Toro/Scorpione, Gemelli/Sagittario, Cancro/Capricorno, Leone/Acquario, Vergine/Pesci. Con il massaggio Surya Chandra Cibna si possono riattivare i punti energetici più deboli a seconda degli assi, è sufficiente praticare il massaggio quotidianamente, per pochi minuti, seguendo il proprio asse di riferimento, ma si può praticare anche il massaggio relativo ad altri assi se, se ne avvertono i disturbi associati.

sole-luna

Ariete/Bilancia

asse maschile solare

L’Ariete simboleggia la scesa del sole, è soggetto a febbri improvvise, cefalee, congestioni e ferite alla testa e al viso; la Bilancia ha il compito di equilibrare l’energia maschile e femminile, è soggetto a insufficienza renale, scompensi ormonali, calcolosi, nefrite, cistite.

Bisogna massaggiare il punto Luna-piede, situato al centro della pianta del piede a 3 cm dalla base delle dita. Questo massaggio facilita la diuresi, sgonfia gli arti inferiori, regolarizza il ciclo mestruale ed è utile nelle infiammazioni alla prostata.

Bisogna inoltre massaggiare il punto Luna-petto situato sotto le clavicole, si effettua una pressione con il pollice a destra e sinistra. Aiuta a prevenire e curare febbre, raffreddore, reumatismi e infezioni polmonari.

Toro/Scorpione

asse femminile lunare

Il Toro è forte e vitale, i suoi punti deboli sono la bocca, la gola e il sistema linfatico, potrebbe avere infatti disturbi linfatici e ormonali. Anche lo Scorpione è un segno vitale ma delicato, potrebbe avere disturbi all’apparato genitale, alle ghiandole e alle vie di escrezione.

Bisogna massaggiare il punto Sole-perineo situato nel perineo, si preme e si massaggia con il dito indice, serve a curare i disturbi urogenitali e il sistema linfatico, aiuta ad attenuare ira, invidia e aggressività.

Bisogna inoltre massaggiare il punto Sole-mano, situato sul dorso della mano, nella cavità tra pollice ed indice, combatte stipsi e mal di testa causato da cattiva digestione.

Gemelli/Sagittario

asse maschile solare

I Gemelli sono resistenti, ma anche incostanti e dispersivi, soffrono bronchiti, pleuriti, asma, disturbi delle arterie polmonari, disordini nervosi, ansietà. Il Sagittario è dominato dal fuoco è vivace, agile, ma tende alla depressione e alla malinconia, soffre di disturbi respiratori, fegato, circolazione arteriosa e problemi di deambulazione.

Bisogna massaggiare il punto Luna-diaframma situato sulla cavità della pianta del piede a 3 cm dalla base delle dita, bisogna frizionare forte e disegnare una mezza luna con il pollice, cura tutti i disturbi respiratori.

Bisogna inoltre massaggiare il punto Luna-polso situato sul polso in una linea immaginaria tracciata tra mignolo e anulare, si massaggia con il pollice in un movimento circolare, cura malinconia, depressione, circolazione arteriosa e ossigenazione del sangue.

Cancro/Capricorno

asse femminile lunare

Il Cancro è un segno legato al femminile, all’inconscio, alla sensibilità, alla fantasia, hanno una salute delicata, soffrono di disturbi legati allo stomaco nell’uomo e all’utero nella donna.

Sono predisposti a disturbi digestivi, a intossicazioni, disfunzioni epatiche. Il Capricorno invece ha un sistema nervoso delicato, è’ sensibile al freddo e soffre di reumatismi, artrite, malattie delle

ossa, dei denti e a fratture, ma anche a disturbi della digestione e a problemi gastrici.

Bisogna massaggiare il punto Sole-piede situato sul dorso del piede tra alluce e secondo dito ad 1 cm dalla base delle dita. Si esegue un massaggio circolare con il pollice, stimola l’intestino pigro e difficoltà di digestione.

Bisogna inoltre massaggiare il punto Sole-gambe situato a 15 cm dal ginocchio si massaggia e si pressiona, toglie il senso di pesantezza e la rigidità alle gambe, facilita la scioltezza della camminata, e infonde un senso di calore in tutto il corpo.

Leone/Acquario

asse maschile solare

Il Leone è vitale e pieno di energia, di costituzione robusta può soffrire però di problemi cardiocircolatori, o disturbi epatici. L’Acquario di costituzione più debole soffre di problemi cardiocircolatori, esaurimenti nervosi, allergie e problemi di pressione.

Bisogna premere sul punto Luna-cuore situato sulla prima falange del mignolo, questo dito è il dito del cuore poiché da qui passa il meridiano che dà energia al cuore. La pressione aiuta a curare tutti i problemi cardiocircolatori.

Bisogna inoltre massaggiare il punto Luna grande fontana della vita, situato al vertice del capo, si stimola il punto dando dei piccoli colpetti con il palmo della mano, almeno sei. Cura i problemi di circolazione ed elimina tossine ed impurità dall’organismo.

Vergine/Pesci

asse femminile lunare

Entrambi di salute delicata, soffrono di disturbi di natura epatica e intestinale, possono soffrire di disturbi al sistema nervoso e depressione, intossicazioni e problemi di assimilazione.

Bisogna massaggiare il punto Sole-ombelico situato due dita sotto l’ombelico, si massaggia con un movimento circolare e una leggera pressione, è utile in caso di stitichezza, per regolare il ciclo mestruale e per aumentare le difese dell’organismo.

Bisogna inoltre massaggiare il punto Sole-alluce situato sulla punta dell’alluce verso l’interno al lato dell’unghia, attenua i problemi di assimilazione, disintossica e infonde un calore che si espande in tutto l’organismo come energia riscaldante.

PPM

STUDI YOGA PILATES

Via Guarini 4, TORINO
Corso Tassoni 25, TORINO
Corso Orbassano 191/1, TORINO Via San Secondo 72, TORINO

Tel e Cell

011.19705609 - 3711812414
011.068.66.62 – 349.236.48.70
011.536.44.66 – 324.7726813
392.0364089

Mail

lagrange@yogapilates.it
tassoni@yogapilates.it santarita@yogapilates.it crocetta@yogapilates.it
ИТ новости