• prova_slide2

  • prova_slide2

  • LEZIONI MINIGRUPPO PILATES
  • LEZIONI CON I GRANDI MACCHINARI (REFORMER, CADILLAC, CHAIR, BARREL, SPRINGWALL)

Posts Taggati ‘quarto chakra’

Focus su Parivtta Janu Sirsasana

janu sirs. parivt. 

 

Parivtta Janu Sirsasana ( Posizione della testa sul ginocchio ruotata) o anche chiamata posizione della libellula laterale, è una posizione da eseguire al principio della primavera, perché attiva la nuova energia nel corpo, favorisce l’ allungamento della colonna vertebrale e ne promuove la flessibilità. Aiuta anche aprire le anche, allungare i muscoli delle spalle, cosce e inguine. Inoltre, massaggia gli organi interni come reni e fegato ed favorisce la digestione. Allo stesso modo, migliora l’umore e aiuta a curare l’ansia.

Parivrtta Janu Sirsasana, tuttavia, ha un elemento in più: il torace aperto. Le pose che aprono il petto ci rendono più aperti ed espansivi perché ci connettono con il quarto chakra.

Benefici fisici: tra i benefici di Janu Sirsasana Parivrtta vi è un intenso stiramento ai tendini della colonna vertebrale, della spalla e del tendine del ginocchio ( i tendini che si trovano sulla parte posteriore delle cosce), apre i fianchi, dona mobilità alle braccia, migliorare la digestione, stimola gli organi addominali come il fegato e i reni. Da energia, migliora il trattamento del mal di schiena, della stanchezza e dell’ ansia.

Benefici mentali / spirituali: poiché è una posizione di apertura dei fianchi Parivrtta Janu Sirsasana  stimola il secondo chakra, il chakra che si relaziona alla nostra capacità di godere, di adattarci ai cambiamenti, di essere creativi e reattivi. Il suo elemento è l’acqua e, allo stesso modo, ci porta a fluire.

L’ apertura del petto stimola il chakra del cuore, il centro energetico della compassione, dell’amore universale e connessione spirituale. Il quarto chakra aiuta a guarire le ferite emotive e ci riempie di energia positiva. Aiuta anche a calmare l’ansia e migliora l’umore.

Precauzioni e controindicazioni:  infortuni al ginocchio, dolore alla schiena o alle spalle.

Come sempre, lo yoga dovrebbe essere praticato sotto la supervisione di un insegnante certificato e ogni persona deve ascoltare il proprio corpo e rispettare i suoi limiti.

Praticare lo yoga riduce il rischio di malattie cardio-vascolari

cuore 

La pratica dello yoga ha molti benefici dimostrati, è un ottimo strumento per gestire lo stress, migliorare la memoria e ci dà più energia nella nostra vita quotidiana. Ora, un nuovo studio condotto da un team di ricercatori provenienti dai Paesi Bassi e gli Stati Uniti hanno concluso che riduce ulteriormente i fattori di rischio di di malattie cardiovascolari. 

Per giungere a questa conclusione, gli scienziati realizzarono una revisione sistematica di un totale di 37 studi randomizzati su un campione di 2.768 persone. L’obiettivo era quello di fornire una stima realistica dell’efficacia degli esercizi di yoga rispetto al tradizionale esercizio come camminare a passo svelto, andare in bicicletta, o fare una qualunque attività fisica. I risultati hanno dimostrato che i fattori di rischio per le malattie cardiovascolari migliorano più in persone che praticano yoga che in quelle che non praticano nessun esercizio. Inoltre, la riduzione dei fattori di rischio è esattamente la stessa nello yoga che con un’ attività fisica tradizionale o aerobica.

Tra questi fattori di rischio sono stati ridotti con lo yoga: indice di massa corporea (fino a 0,77 kg / m2), lipoproteine ad alta densità o colesterolo buono (che è aumentato da 3.20 mg / dl), lipoproteine a bassa densità o colesterolo cattivo (che è diminuito di 12,14 mg / dl) o pressione arteriosa sistolica (che è diminuito a 21 mm Hg). Si riscontra anche una diffusa riduzione del peso: in media 2,32 kg in meno.

“Questa scoperta è importante per le persone che non possono o preferiscono non praticare esercizio aerobico tradizionale o anche quelli con preesistenti patologie cardiache, gli anziani o quelli con dolori muscolo scheletrici o alle articolazioni, perché potrebbero ancora ottenere benefici simili nella riduzione del rischio” sottolineano gli autori dello studio.

PPM

STUDI YOGA PILATES

Via Guarini 4, TORINO
Corso Tassoni 25, TORINO
Corso Orbassano 191/1, TORINO Via San Secondo 72, TORINO

Tel e Cell

011.19705609 - 3711812414
011.068.66.62 – 349.236.48.70
011.536.44.66 – 324.7726813

Mail

lagrange@yogapilates.it
tassoni@yogapilates.it santarita@yogapilates.it crocetta@yogapilates.it
ИТ новости