• prova_slide2

  • prova_slide2

  • LEZIONI MINIGRUPPO PILATES
  • LEZIONI CON I GRANDI MACCHINARI (REFORMER, CADILLAC, CHAIR, BARREL, SPRINGWALL)

Posts Taggati ‘asana e yoga’

Come affrontare l’autunno con lo Yoga

autunno

Siamo in autunno, un momento di riflessione dove gli alberi perdono le foglie, il metabolismo rallenta e gli animali vanno in letargo o migrano. Apparentemente gli alberi sono fermi ma al suo interno continua a fluire, si prepara  per l’inverno e per ricevere in primavera i frutti di ciò che ha seminato. Allo stesso modo noi esseri umani, dopo l’estate eliminiamo gli eccessi, ci prepariamo e ci lanciamo in nuovi progetti di cui beneficeremo quando ritorneranno le stagioni calde.

Questa pratica ci aiuta a fluire insieme con l’autunno, favorendo il funzionamento degli organismi disposti per l’espulsione di tossine e la pulizia del nostro corpo: l’intestino crasso, il sistema escretore e la pelle che vengono espulsi attraverso il sudore. D’altra parte, favorisce i polmoni, che ci aiutano a rinnovare l’aria che respiriamo e la bocca con la quale possiamo creare una comunicazione creativa e chiara con noi stessi e con gli altri.

Vediamo allora quali sono le migliori posizioni per affrontare al meglio questa stagione, rafforzare i Polmoni e l’Intestino Crasso:

Prima posizione: 

BASTRIKASANA (Posizione del Mantice)

bastrik inalebastrik exele

Bastrikasana è una posizione molto semplice, di profondo rilassamento e che agisce tonificando gli organi addominali, stimolando il fegato e la milza, facilita la digestione e l’eliminazione della tossine.

Ci sdraiamo sul tappetino sollevando le ginocchia al petto, intrecciando le mani le portiamo sotto le ginocchia, senza mai staccare le mani, espirando avviciniamo le ginocchia al petto, inspirando le allontaniamo.

La schiena e le spalle sono rilassate e toccano la terra.

Ripetiamo la posizione per 7 respiri.

Seconda Posizione:

MATSYASANA (Posizione del Pesce)

 

The-Fish-Pose-Matsyasana

Matsyasana si esegue sdraiandosi sul tappetino mani sulle anche, inspirare profondamente e poi espirando piegare indietro il busto portando il busto indietro e poggiare gli avambracci, espirando far scivolare gli avambracci e portare il petto in fuori e il vertice del capo indietro. 

Tonifica la regione lombo-sacrale, migliora la respirazione, previene i raffreddori, mal di gola, cura bronchiti e asma.

Terza Posizione:

USTRASANA (Posizione del Cammello)

the-camel-pose-ushtra-asana,1000506

In ginocchio mani sulla vita, spingere in fuori il petto, portare giù la testa e poi il busto, poi stendere le braccia e afferrare i talloni.

Ustrasana tonifica la colonna vertebrale, facilita la dissolvenza delle tossine, mantiene i reni sani e facilita la diuresi e corregge la postura.

Focus su Parivtta Janu Sirsasana

janu sirs. parivt. 

 

Parivtta Janu Sirsasana ( Posizione della testa sul ginocchio ruotata) o anche chiamata posizione della libellula laterale, è una posizione da eseguire al principio della primavera, perché attiva la nuova energia nel corpo, favorisce l’ allungamento della colonna vertebrale e ne promuove la flessibilità. Aiuta anche aprire le anche, allungare i muscoli delle spalle, cosce e inguine. Inoltre, massaggia gli organi interni come reni e fegato ed favorisce la digestione. Allo stesso modo, migliora l’umore e aiuta a curare l’ansia.

Parivrtta Janu Sirsasana, tuttavia, ha un elemento in più: il torace aperto. Le pose che aprono il petto ci rendono più aperti ed espansivi perché ci connettono con il quarto chakra.

Benefici fisici: tra i benefici di Janu Sirsasana Parivrtta vi è un intenso stiramento ai tendini della colonna vertebrale, della spalla e del tendine del ginocchio ( i tendini che si trovano sulla parte posteriore delle cosce), apre i fianchi, dona mobilità alle braccia, migliorare la digestione, stimola gli organi addominali come il fegato e i reni. Da energia, migliora il trattamento del mal di schiena, della stanchezza e dell’ ansia.

Benefici mentali / spirituali: poiché è una posizione di apertura dei fianchi Parivrtta Janu Sirsasana  stimola il secondo chakra, il chakra che si relaziona alla nostra capacità di godere, di adattarci ai cambiamenti, di essere creativi e reattivi. Il suo elemento è l’acqua e, allo stesso modo, ci porta a fluire.

L’ apertura del petto stimola il chakra del cuore, il centro energetico della compassione, dell’amore universale e connessione spirituale. Il quarto chakra aiuta a guarire le ferite emotive e ci riempie di energia positiva. Aiuta anche a calmare l’ansia e migliora l’umore.

Precauzioni e controindicazioni:  infortuni al ginocchio, dolore alla schiena o alle spalle.

Come sempre, lo yoga dovrebbe essere praticato sotto la supervisione di un insegnante certificato e ogni persona deve ascoltare il proprio corpo e rispettare i suoi limiti.

Asana di torsione

_MG_9045_bn Queste posture producano un allungamento molto pronunciato su tutti i muscoli e nervi del tronco, migliorando agli stessi l’afflusso sanguigno. Tonificano muscoli e nervi delle gambe e del collo, sono posture eccellenti per la colonna vertebrale, prevengono scoliosi, lombalgia, sciatica. Massaggiano in profondità gli addominali e aiutano il funzionamento delle ovaie e della prostata. Prevengono le indigestioni, il colon irritabile, le emorroidi e la stitichezza. Attivano il sistema circolatorio e fortificano il corpo. Nello specifico vediamo:

Marichyasana

 image (1)

BENEFICI

Sistema scheletrico: Esercita una torsione sulla colonna vertebrale,  allungandola al massimo nella torsione laterale, ringiovanendo il corpo.  Evita la sacralizzazione della quinta vertebra lombare (l’unione di questa al sacro) o produce un miglioramento nel caso di questa disfunzione.  Sistema muscolare: Rafforza le spalle, i muscoli del collo, estende i legamenti lungo la spina dorsale. Tonifica i muscoli della schiena e corregge le deformazioni dovute all’assunzione di posture scorrette. Previene lombalgia e sciatica. Benefica per le gambe.   Sistema circolatorio: Favorisce la circolazione del sangue nella schiena.   Sistema Nervoso: Stimola i nervi spinali e i gangli simpatici.   Sistema organico: Stimola le ghiandole surrenali e i reni vengono massaggiati alternativamente comprimendo ogni metà del corpo. Stimola gli organi addominali, per compressione alternata. Comprime alternativamente ogni polmone, aumentando la capacità respiratoria del polmone non coinvolto nella posizione.

Parivrtta Trikonasana

images

BENEFICI

  Sistema scheletrico: Rafforza la struttura ossea della colonna vertebrale, i fianchi e gli arti inferiori.   Sistema muscolare: Rende flessibile il bacino, allunga i muscoli femorali e i polpacci (arti inferiori). Rafforza i muscoli delle gambe, del tronco e le braccia. Allunga tutta la zona lombare. Stira i muscoli della schiena.   Sistema circolatorio: Aumenta la circolazione del sangue. Aumenta il calore del corpo.   Sistema Nervoso: Promuove lo scarico di energia nella cintura scapolare e negli arti inferiori.   Sistema organico: Stimola attraverso la compressione gli organi del lato destro o del lato sinistro, in base a come viene eseguita la postura.

PPM
Yoga Pilates PPM usa ENERGIA PULITA

STUDI YOGA PILATES

Via Guarini 4, TORINO
Corso Tassoni 25, TORINO
Corso Orbassano 191/1, TORINO Via San Secondo 72, TORINO

Tel e Cell

011.19705609 - 3711812414
011.068.66.62 – 349.236.48.70
011.536.44.66 – 327.258.07.42
011.026.0584 - 392.0364089

Orari segreteria

le segreterie sono disponibili dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 20.00
PREVIO APPUNTAMENTO TELEFONICO

Mail

lagrange@yogapilates.it
tassoni@yogapilates.it santarita@yogapilates.it crocetta@yogapilates.it
ИТ новости