• prova_slide2

  • prova_slide2

  • LEZIONI MINIGRUPPO PILATES
  • LEZIONI CON I GRANDI MACCHINARI (REFORMER, CADILLAC, CHAIR, BARREL, SPRINGWALL)
yoga-prevenire-stress

Yoga e stress: ecco come può prevenirlo

Nei periodi di forte attività o di cambiamenti improvvisi il corpo spesso fatica ad adattarsi alla nuova condizione e sopraggiunge lo stress: una stanchezza psicofisica che può manifestarsi in più modi. La pratica dello yoga non solo può aiutare a diminuirlo ma, anzi, può aiutare a prevenirne la comparsa.

Sei stressato? Impara a riconoscerlo

Spesso si sottovaluta un fatto fondamentale: lo stress in realtà è un meccanismo di difesa del nostro corpo che si attiva rispondendo in modo psicofisico ad una quantità di compiti emotivi, cognitivi o sociali percepiti dalla persona come eccessivi.

Stress: i “segnali” da non sottovalutare

Come riconoscere se si è in una situazione di stress? Prima di tutto imparando a prendersi del tempo per se stessi per ascoltare il proprio corpo. Infatti sarà proprio l’organismo ad indicarci che abbiamo bisogno di staccare dandoci dei “segnali” che altro non sono che i sintomi da stress tra i quali: disturbi intestinali, acidità di stomaco, contratture muscolari, mal di testa, dolori alla schiena, tachicardia, sudorazione delle mani, stanchezza, vertigini, problemi sessuali e fischi o suoni nelle orecchie e giramenti di testa. Inoltre, se il livello si stress è alto si può anche soffrire di insonnia, anche per periodi prolungati e respirare affannosamente con picchi in attacchi di panico.

Lo yoga per prevenire lo stress

Se si manifestano alcuni o una buona parte di questi sintomi è bene cercare di concentrarsi su se stessi e ritagliarsi un momento durante la giornata nella quale praticare sport, magari yoga. Infatti quest’ultimo non solo aiuta ad alleviare lo stato di stress ma, anzi, riesce anche a prevenirlo se lo si pratica con costanza. Infatti lo yoga:
  1. insegna la respirazione profonda ossigenando meglio l’organismo e rendendo più lucida la mente
  2. permette ai muscoli e alle articolazioni di distendersi al meglio riducendo, così, le tensioni muscolari
  3. migliora la postura evitando che si formino blocchi articolari
  4. permette di ritagliarsi un proprio momento dedicato della giornata in cui fermarsi, spostare l’attenzione al proprio mondo interiore allontanando condizionamenti e pensieri negativi
yoga-no-stress

Photo by Natalie Grainger on Unsplash

Le Asana da praticare per prevenire lo stress

Ecco come prevenire lo stress con alcune semplici Asana che si possono praticare anche quotidianamente. Anche solo prendere un appuntamento fisso quotidiano per praticarle permetterà alla nostra mente di ricreare una meta, uno spazio sicuro verso cui tendere ogni giorno. Un momento per ritrovare l’equilibrio fisico ed interiore. Ecco le principali:

Jatara Parivartanasana

Si tratta della torsione da supini. Favorisce un profondo rilassamento se abbinato ad una corretta respirazione. Aiuta a rilassare la mente ed è estremamente benefico anche per i muscoli addominali. Ecco come fare: distenditi supino sul tappetino e piega le ginocchia portando i piedi sotto di esse. Porta le ginocchia al petto e sosta espirando ed inspirando. Senti la colonna nella zona lombare aderire al pavimento e porta il mento verso il collo. Apri la braccia ai lati e distendile bene. Espira e inspira. Ruota entrambi le ginocchia verso destra e porta lo sguardo verso sinistra mantenendo la spalla sinistra poggiata al pavimento. Le ginocchia tenderanno a giungere al pavimento. Sei nella posizione, resta e ripeti. Rientra ruotando il bacino e porta i piedi a terra. Esegui dall’altro lato.

Vrksasana

Anche detta posizione dell’albero permette di ritrovare l’equilibrio calmando la mente e focalizzandosi sul presente, sul qui e ora. Prevede di rimanere in uno stato di immobilità, proprio come un albero che mantiene le proprie radici ben ancorate al terreno. Il tronco dell’albero sarà la colonna vertebrale, la linea retta di energia. Ecco come praticarla: si parte in piedi. Si prosegue appoggiando il dorso del piede in corrispondenza dell’inguine dell’altra gamba cercando di mantenere la colonna vertebrale eretta e allungata. Inspirando si portano le braccia in alto, descrivendo un cerchio. Alla fine congiungere le mani sopra la testa e piegare i gomiti unendo le mani e lasciando le spalle rilassate. 
 
yoga-albero

Photo by Eneko Uruñuela on Unsplash

Trackback dal tuo sito.

PPM
Yoga Pilates PPM usa ENERGIA PULITA

STUDI YOGA PILATES

Via Guarini 4, TORINO
Corso Tassoni 25, TORINO
Corso Orbassano 191/1, TORINO Via San Secondo 72, TORINO

Tel e Cell

011.19705609 - 3711812414
011.068.66.62 – 349.236.48.70
011.536.44.66 – 327.258.07.42
011.026.0584 - 392.0364089

Orari segreteria

le segreterie sono disponibili dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 20.00
PREVIO APPUNTAMENTO TELEFONICO

Mail

lagrange@yogapilates.it
tassoni@yogapilates.it santarita@yogapilates.it crocetta@yogapilates.it
ИТ новости